migrations

gallery


The Lebanese National Theater Tyre Tiro, Libano 20-22 Giugno 2020
Tiro Association For the Arts at The Lebanese National Theater Tyre 
mobile film festival in response to pandemic




2:41 min, Maggio 2020

sinossi


Migrations IMAGE

Covid 19, pandemia globale, crisi planetaria.
Tutta la popolazione mondiale sembra come dover trattenere il respiro nell’attesa di riemergere dalla superficie di un mare che improvvisamente l’ha travolta.
Al silenzio e al senso di sospensione che avvolge le nostre vite e le nostre città deserte si contrappone il fracasso e il movimento incessante delle onde del mare, eco di quella che fino a pochi mesi fa costituiva la crisi umanitaria più grave della nostra storia recente.
Il mare ha rappresentato la speranza per milioni di migranti che alla ricerca di una nuova vita lo hanno attraversato, troppo spesso trovandovi invece la morte.
Una crisi epocale tutt’ora in corso ma che sembra essere stata inghiottita da un’altra più grande e devastante.
In pochi hanno voluto prendere atto che il dramma della migrazione, determinato da una assolutamente iniqua distribuzione di beni e ricchezze a livello mondiale, riguarda tutta la comunità internazionale. In molti hanno eretto muri e barriere, chiuso gli occhi per non vedere e negare dolorose verità e responsabilità storiche.
Il virus di una cecità bramosa, che in nome del profitto ha condotto quelle politiche neoliberiste causa non solo di disuguaglianze e ingiustizie sociali abnormi ma anche dello sfruttamento incontrollato delle risorse della natura, è migrato fino alle metropoli e i centri del potere finanziario globale portando anche lì morte e una recessione economica probabilmente senza precedenti negli ultimi cento anni.
Forse solo ora, a fronte di una crisi di proporzioni mondiali, vogliamo, finalmente tutti, aprire gli occhi alla ricerca di un diverso, nuovo orizzonte.
Franca Marini, Maggio 2020

crediti


Migrations IMAGE

2:41 min, Maggio 2020
riprese e montaggio  Franca Marini